We Are Designers Contacts
Salta al contenuto principale
CV

CV

Nato a Copenaghen, 1959, da famiglia italo-danese. Educazione bilingue. Diploma di maturità ad indirizzo linguistico presso la Ingrid Jespersens Skole, 1978.

Laureato in Storia e Letteratura Italiana presso l’Università di Copenaghen, 1987; laurea breve della CBS (ED); diploma di interprete di conferenze presso la Copenhagen Business School, 1988.

Traduttore letterario dal 1978; ho debuttato come scrittore nel 1987 col libro di testo Blod, magt og penge. En bog om Mafiaen, Gyldendal, (Sangue, potere e denaro. Un libro sulla mafia) ed ho scritto circa 25 libri, prevalentemente su temi italiani (storia, cultura, mafia, gastronomia, Roma, l’Alto Adige …), ma anche su Londra, il concetto danese di popolanità, la lingua, la traduzione, la politica linguistica e le biografie dei due eroi bellici danesi Arndt Paul Lauritzen (”Paolo il Danese”) og Anders Lassen, VC, MC**.

Giornalista freelance e recensore di letteratura presso il settimanale Weekendavisen 1987-90, 1991-97 e 2009-2010; giornalista freelance e recensore presso il quotidiano Politiken 1990-91 e 1997-2009, editorialista presso lo stesso 1997-2009; consulente di varie case editrici dal 1985; dal 1989 interprete di conferenze freelance (ad es. per la Com­missione UE ed il Parlamento europeo); conferenziere e docente. Dal 1988 ho prestato in varie occasioni la mia opera di docente presso la Copenhagen Business School (sulla società italiana e l’interpretariato). Membro di commissioni d’esame di italiano e interpretariato  presso rispettivamente l’Università di Copenaghen Københavns e la Copenhagen Business School.

Membro del Consiglio della Associazione Danese Traduttori (1990-1992); membro della giuria del premio Christian Wilster (1990-1993); della giuria del Centro danese di informazione sulla letteratura Aristeion (Det Danske Litteraturinformationscenters Aristeion), 1994; della giuria europea Aristeion per la traduzione (1994-95; presidente, 1995); membro della giuria europea Aristeion per la letteratura (1996-97; presidente,1996); presidente del Consiglio Danese per la Letteratura (Litteraturrådet), 1996-2000; membro del Consiglio del Liceo Ingrid Jespersens Gymnasieskole (2001-2010 e 2011-) e del Consiglio dell’Associazione Danese Scrittori (DFF) (2003-05); presidente del Comitato Internazionale della stessa (2003-2006); presidente del Comitato Danese Pro-Venezia (Den Danske Pro-Venezia Komité) (2005-2010); membro dell’assemblea dei delegati del Fondo Nazionale Danese per l’Arte (Statens Kunstfonds Repræsentantskab) (2006-2009); membro della Commissione traduttori (Translatørkommissionen) (2009-); promotore della rete Ja Til Sprog e presidente  del gruppo di coordinamento della stessa (initiativgruppen) (2009-).

Professore onorario alla Copenhagen Business School (2004).

Premi e onorificenze
Legato in memoria di Dante Alighieri (1988) (Dante Alighieris Mindelegat); Premio d’onore della associazione traduttori 1989 (1990) (Dansk Oversætterforbunds ærespris); Diploma d’onore della Accademia danese di gastronomia (insieme ad Andreas Harder) (1994); Premio per il giornalismo della Associazione commerciale italo-danese (1997); Premio per la cultura della Fondazione Einar Hansen per la ricerca (1998) (Einer Hansens Forskningsfonds Kulturpris); membro onorario della Associazione italodanese (2003) e della Dante Alighieri di Copenaghen (2004); Legato di Gurli e Charles Haugbøll (gruppo di saggistica di DFF, 2005); Premio giornalistico Sicilia Madre Mediterranea (2005); Premio per la traduzione della Accademia danese (2006); Premio della sottotitolazione del Forum dei traduttori media visivi; Legato di lavoro triennale della Fondazione Danese per l’Arte (Statens Kunstfond) (2010).